Ricette Il Gigante

UOVO DI PASQUA

Dosi per Persone

Ingredienti
1000 g di cioccolato fondente di ottima qualità

Preparazione

FASE 1
Lavate e pulite con cura gli stampi e asciugateli perfettamente con uno strofinaccio in modo da eliminare ogni traccia di acqua.
FASE 2
Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato e mescolate bene fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare a temperatura ambiente per circa 20 minuti (la temperatura ideale da raggiungere è 27° C che potete misurare con l’apposito termometro).
FASE 3
Versate il cioccolato nel primo stampo fino a coprirne metà superficie. Distribuite la crema uniformemente, facendo ruotare lo stampo delicatamente in modo che il cioccolato si stenda perfettamente lungo tutta la superficie. Potete aiutarvi con un pennellino perché il cioccolato a questa temperatura non scorre benissimo. Per eliminare la crema in eccesso, rovesciate lo stampo sul pentolino usato per il bagnomaria. Fate indurire a temperatura ambiente.
Per ottenere uno strato di uovo più spesso, potete fare più strati, facendo raffreddare di volta in volta quello precedente e mantenendo il cioccolato alla giusta temperatura.
Ripetete l’operazione anche per la seconda metà dello stampo. Se il cioccolato rimasto nel frattempo si è indurito ed è diventato poco scorrevole, scioglietelo nuovamente a bagnomaria.
FASE 4
Una volta raffreddato il tutto, dovrete staccare le due metà dell’uovo dagli stampi, facendo attenzione a non rompere lo strato di cioccolato. Potete aiutarvi con un coltello, infilandone la lama tra lo stampo e il cioccolato stesso ed esercitando una leggerissima pressione.
FASE 5
A questo punto potete riempire l’uovo con la sorpresa che più desiderate: ovetti di cioccolato, piccoli pupazzetti, trucchi, portachiavi... Il tutto rigorosamente incellophanato.
Rifinite i bordi delle due metà con una lama, passatevi la spatola riscaldata e unite con una leggera pressione.
Per arricchire l’uovo di pasqua, potete applicare delle decorazioni di zucchero, cioccolato o ghiaccia reale.

scheda ricetta

Difficoltà:
Tempo di realizzazione: 3h
Tempo di cottura: 20min.
Portata: Torte e dessert
Ingrediente base: Altro
Stagione/Evento: Pasqua
Vino consigliato: Barolo Chinato, Marsala, Recioto

stampa la pagina
suggerimenti ricette

SCIOGLIERE IL CIOCCOLATO
Per sciogliere il cioccolato, si consiglia di metterlo a bagnomaria: la cottura è così controllata e avviene gradualmente, rispettando alcuni principi fondamentali per ottenere un ottimo prodotto.
1. Il cioccolato teme il calore diretto e le temperature troppo elevate: si consiglia pertanto di scioglierlo a secco, in un pentolino che non sia a contatto diretto con l’acqua ma solo con il suo vapore.
2. Il cioccolato va inoltre spezzettato in modo che si sciolga in fretta, riducendo i tempi di esposizione al calore.
3. Fate attenzione agli schizzi di acqua che potrebbero provocare la produzione di grumi nel composto. Per lo stesso motivo sciogliete il cioccolato a pentola scoperta in modo che la condensa non si riversi nella crema.
PROCEDIMENTO
Prendete un tegame capiente e riempitelo con due dita di acqua; ponete al suo interno un altro pentolino dove metterete l’alimento, ma senza che vi sia alcun contatto con il fondo e con l’acqua della pentola più grande. Togliete dal fuoco appena il cioccolato inizia a fondersi e continuate a mescolare con cura. Ottenuta una crema liscia ed omogenea, togliete il pentolino dal bagnomaria.

suggerimenti ricette

La simbologia legata all’uovo di Pasqua ha origini antiche.
Già al tempo dei pagani l’uovo era considerato un elemento sacro: con la sua forma e il suo contenuto all’epoca ancora pieni di mistero, dava magicamente origine ad una nuova creatura e veniva custodito gelosamente dagli uccelli all’inizio della primavera, anch’essa simbolo di vita e di rinascita. Greci, Cinesi e Persiani usavano offrire l’uovo come dono durante le feste primaverili, mentre gli Egizi lo scambiavano per celebrare l’equinozio di primavera. Inno alla vita e alla fertilità, l’uovo ha sempre rivestito un ruolo unico e importante.
Nella simbologia cristiana, l’uovo diventa il simbolo della rinascita dell’uomo: come il pulcino esce dal suo guscio, così Cristo risorge, uscendo metaforicamente dalla tomba.


Il gigante supermercati