Ricette Il Gigante

PRODOTTI IL GIGANTE > RICERCA RICETTE > ELENCO RICETTE > SCHEDA RICETTA

NEPITELLE

Dosi per Persone

Ingredienti
500 g di farina
150 g di burro
1 n. di bustine di lievito per dolci
150 g di zucchero
3 n. di uova
2 n. di arance
150 g di uvetta
200 g di mandorle
200 g di noci
30 g di cacao amaro in polvere
1 n. di bicchierini di liquore
200 g di marmellata di amarene
1 n. di cucchiaini di chiodi di garofano in polvere
2 n. di cucchiaini di cannella in polvere
100 g di cioccolato fondente

Preparazione

PREPARAZIONE DELLA SFOGLIA
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Su un piano di lavoro disponete la farina a fontana e mettete al centro lo zucchero, le uova, il burro e il lievito. Lavorate bene con le mani fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo che dovrete poi stendere con il mattarello, dandogli uno spessore sottile. Con una rotella ricavate dalla sfoglia dei dischetti del diametro di circa cm 10.
PREPARAZIONE DEL RIPIENO
Fate ammorbidire l'uvetta in acqua tiepida.
Nel frattempo tritate mandorle, noci e cioccolato. Mettete il trito in una terrina e mescolate con l'uvetta strizzata, il cacao e la scorza grattugiata delle arance. Aggiungete il liquore, le spezie e la marmellata e amalgamate bene il tutto.
Mettete un cucchiaio di ripieno al centro di ogni dischetto e chiudetene i bordi ripiegando la pasta su se stessa fino a formare una mezzaluna.
Spennellate la superficie dei dolci con il rosso d'uovo e disponeteli distanziati su una teglia foderata con carta da forno. Mettete a cuocere in forno pre-riscaldato a 200°C per circa 30 minuti.

scheda ricetta

Difficoltà:
Tempo di realizzazione: 1h e 15min.
Portata: Torte e dessert
Ingrediente base: Farina
Stagione/Evento: Pasqua
Vino consigliato: Greco di Bianco

stampa la pagina
suggerimenti ricette

Le Nepitelle sono dolci tradizionali della Provincia di Catanzaro e di Crotone tipici della festività di Pasqua.
Il curioso nome deriva dal latino "nepitedum" che significa orlo e palpebre degli occhi. La forma a mezzaluna di questi dolci ricorda infatti quella della palpebra di un occhio chiuso.


Il gigante supermercati
tutte le news