Consigli ricette

stampa la pagina

Il narvalo: l'unicorno del mare

Il narvàlo (Monodon monoceros) è noto anche come unicorno marino, per via della presenza nel maschio di un’unica protuberanza simile ad una vite avvolta che fuoriesce dal labbro superiore nella mascella per una lunghezza di quasi tre metri. In realtà il corno non è che un dente particolarmente “sviluppato”.

Sono state fatte numerose ipotesi relative alla funzionalità del corno, alcune delle quali piuttosto improbabili. Non sembra essere uno strumento per catturare le prede di cui cibarsi, poiché le femmine ne sono sprovviste. E non sembra neppure un’arma per attaccare altri animali, dato che i narvali non sono affatto aggressivi.

Molto più probabile è ritenere che il corno sia una caratteristica legata alle abitudini sessuali di questi pesci, per cui potrebbe essere uno strumento con cui distinguersi dai rivali in amore o con cui addirittura sfidarli.

 

E a voi quale teoria intriga maggiormente?


Il gigante supermercati