Consigli ricette

stampa la pagina

Il tentacolo preferito dei polpi

Il tentacolo è un organo esterno costituito da un fascio di muscoli ben coordinati e in grado di effettuare un’ampia gamma di movimenti, grazie all’assenza di ossa al loro interno.

Le sue funzioni possono essere raggruppate in tre grandi categorie: prensile, tattile e locomotore.

I polpi in particolare hanno 8 tentacoli, ciascuno con la capacità di svolgere gli stessi compiti. In effetti, ad esempio quando devono catturare una preda, le creature si lanciano in cima a una roccia e la afferrano con tutti i tentacoli disponibili in gran velocità.

Eppure alcuni zoologi hanno scoperto che i polpi hanno una predisposizione particolare nell’usare uno solo di questi otto arti per svolgere determinati compiti, come ad esempio per esplorare nuovi angoli o fessure tra le rocce e sui fondali marini. Inoltre, se devono manipolare degli oggetti, i polpi ricorrono soltanto ad alcune precise combinazioni dei tentacoli, 49 su ben 448 possibili.


Il gigante supermercati