Consigli ricette

PRODOTTI IL GIGANTE > PESCE > MERAVIGLIOSO MONDO SOMMERSO > CURIOSITÁ SCELTA

stampa la pagina

Il rosso e il nero

Il titolo di un romanzo di Stendhal? No, ma i nomi di due imponenti distese di acqua, il Mar Rosso e il Mar Nero, con un'origine alquanto curiosa che vi vogliamo illustrare.

 

Il nome Mar Rosso non indica certo la colorazione delle sue acque che sono famose in tutto il mondo per la loro indimenticabile tonalità azzurro-verde. Gli antichi marinai egiziani solevano infatti definire la stessa massa d’acqua con il nome “Verdissimo”. La spiegazione è semplice ed è legata alla proliferazione stagionale di un particolare tipo di alga, Trichodesmium Erythraeum, che produce striature rossastre e forma vaste macchie rosso-brune. La colorazione si dissolve con la scomparsa dell’alga.

 

L’origine del nome Mar Nero è altrettanto curiosa. La distesa d’acqua era anticamente definita dai greci come “mare inospitale” ed era una resa a orecchio di un termine persiano con questo significato.  Dopo aver familiarizzato con le sue acque e navigato in queste a lungo, gli stessi greci lo ribattezzarono come “mare ospitale”. La denominazione attuale, invece, è arrivata in Europa tramite la lingua turca, dove la distesa d’acqua era nota come mare nero in opposizione al mare bianco con cui si riferivano invece al Mediterraneo. Per i turchi il nero corrispondeva al punto cardinale sud e il bianco a quello indicante il nord.


Il gigante supermercati
tutte le news