Consigli ricette

PRODOTTI IL GIGANTE > PESCE > MERAVIGLIOSO MONDO SOMMERSO > CURIOSITÁ SCELTA

stampa la pagina

Le mucche di mare

Il dugongo è un mammifero marino dell’ordine dei Sirenidi, così chiamati perché gli antichi naviganti vedevano in questi animali l’incarnazione del mito delle sirene per via del loro particolare aspetto e dei suoni che sono in grado di emettere.
Il dugongo è un animale massiccio che può raggiungere i 3 metri di lunghezza e i 400 chilogrammi di peso. Possiede un corpo fusiforme, protetto da uno spesso strato di grasso e da una pelle dura e liscia, ricoperta da corte setole. La testa è tondeggiante e ha il muso rivolto verso il basso per facilitare la raccolta di piante acquatiche sui fondali marini. La bocca è piccola ed è munita di labbro superiore sporgente con cui l’animale sradica il cibo. In questo punto del corpo le setole si infittiscono, fungendo da vibrisse e favorendo la perlustrazione dei fondali sabbiosi. Questo particolare permette al dugongo di compensare una vista poco sviluppata a causa di occhi piccoli e infossati. Nella parte anteriore del corpo sono presenti due arti di piccole dimensioni e dalla forma appiattita e arrotondata. Il corpo è privo di arti posteriori e termina con una coda piatta e munita di due lobi allungati.
L'accostamento con la figura della sirena deriva anche dalla presenza di vere e proprie mammelle pettorali con cui il dugongo allatta i cuccioli, tenendoli delicatamente tra le pinne molto simili a braccia di donna. Il dugongo è conosciuto anche come mucca di mare per via della sua abitudine di brucare la vegetazione dei fondali marini per ore e ore. L’ingombrante mammifero si nutre infatti di piante marine particolarmente ipocaloriche e per riuscire a raccogliere energia sufficiente deve dedicare a questa attività buona parte della sua giornata.
Il dugongo non è una creatura particolarmente sociale e tende a stare con i suoi simili quasi esclusivamente per l’accoppiamento.
Il dugongo appartiene ad una specie protetta perché è in via di estinzione a causa di una pesca sconsiderata e della devastazione del loro habitat naturale ad opera dell'uomo. 


Il gigante supermercati
tutte le news