Info utili pesce

stampa la pagina

Come pulire le ostriche

Per pulire le ostriche sono disponibili in commercio alcuni utensili che vi consigliamo di acquistare se siete appassionati di questo cibo.

Per aprire le ostriche occorre innanzitutto un coltello a lama corta, molto robusta e appuntita; deve inoltre essere munito di un’impugnatura con protezione larga e piatta alla base della lama per evitare che vi possiate ferire con il guscio frastagliato e coriaceo del mollusco.

Potete poi munirvi anche del guanto in maglia di acciaio che vi proteggerà da eventuali ferite con il coltello. In alternativa, utilizzate un panno o uno strofinaccio.

 

Afferrate l’ostrica con la mano sinistra, con la parte piatta rivolta verso l’alto e la cerniera all’opposto del vostro polso. Infilate la lama del coltello tra le due valve a  2/3 dell’altezza dell’ostrica e introducetela con una pressione progressiva, agendo con la punta del coltello. Fate scorrere il coltello lungo tutto il lato interno dell’ostrica e recidete il muscolo che tiene unite le due valve. Proseguite lungo tutto il perimetro e infine ruotate con delicatezza la lama del coltello per aprire il guscio. Raccogliete il liquido contenuto nell’ostrica in una scodellina e mettetelo da parte per gustarlo con il mollusco. Eliminate eventuali frammenti di guscio che potrebbero essersi prodotti. Con il coltello recidete il muscolo che tiene il frutto ancorato alla conchiglia.


Il gigante supermercati