stampa la pagina

Le vaccinazioni




Per prevenire le principali malattie infettive che colpiscono il gatto si può ricorrere al vaccino. A seconda del Paese d’appartenenza, degli stili di vita e delle caratteristiche geografiche di ciascun contesto, gli animali sviluppano esigenze differenti. L’unico in grado di poter intervenire in modo mirato è il proprio veterinario di fiducia. Ecco alcune delle patologie che maggiormente possono mettere a repentaglio la vita del micio.
La Panleucopenia felina o parvovirus felino è una grave forma di gastroenterite che può essere fatale: causa un rapidissimo deperimento e, in alcuni casi, morte immediata. Il vaccino garantisce un’ottima copertura. Le influenze feline, invece, derivano per lo più dall’Herpesvirus (FHV-1) e dal Calcivirus (FCV) provocando congiuntivite, starnuti, occhi e naso che colano, aumento della temperatura, mal di gola e tosse. L’infezione, nelle sue forme più gravi, può causare anche la morte di soggetti particolarmente deboli. Le persone contagiate possono diventarne portatori sani  e trasmettere il virus in maniera intermittente, ad esempio in periodi di stress. Il vaccino, che non è efficace al cento per cento, riduce comunque la gravità della malattia. È assolutamente consigliato il vaccino contro la Leucemia che può portare alla morte nel giro di soli tre anni, anche se l’immunità non è garantita. Come non è assicurata nel caso della meno grave Clamidiosi: qui, però, si otterrà una notevole riduzione degli effetti del virus (gocciolamento del naso e degli occhi, e starnuti). Per la Rabbia, che si trasmette attraverso la saliva e può compromettere il sistema nervoso, la vaccinazione è obbligatoria in caso di viaggio all’estero.
Spesso gli effetti collaterali delle vaccinazioni scoraggiano i padroni a farle. In linea generale, tutti gli esperti consigliano comunque di provvedere alle iniezioni di routine. Ma anche in questo caso è fondamentale il parere dell’esperto che ha in cura il gatto: chi prescrive il primo vaccino, infatti, dovrà valutarne l’opportunità alla luce della storia clinica dell’animale.     
 




Indietro
Il gigante supermercati
tutte le news