Consigli ricette

PRODOTTI IL GIGANTE > RICETTE > I CONSIGLI DELLO CHEF > CONSIGLIO SCELTO >

stampa la pagina

Come aprire le bottiglie di vino e spumante

Munitevi di un buon cavatappi: robusto, con la spirale a larga filettatura, piatta nella parte superiore e arrotondata in quella inferiore. Indispensabile la presenza di una lama a coltellino per tagliare la capsula copritappo.

Assicurarsi che la bottiglia di vino sia ben appoggiata al tavolo.

Praticate un’incisione sulla capsula a filo del collo di bottiglia, senza strapparla. Puntate la spirale al centro del tappo ed invitatela verticalmente fino a farla scomparire quasi del tutto. Fate attenzione a non forare totalmente il tappo per evitare che particelle di sughero possano cadere nella bottiglia stessa.

Pulite l’imboccatura con un panno, stappate la bottiglia e assicuratevi che il vino non abbia il sapore di sughero: per questo sarà sufficiente annusare il tappo dalla parte bagnata.

Se ha un cattivo odore, il vino stesso potrebbe avere uno sgradevole sapore e sarà opportuno assaggiarlo prima di servirlo in tavola.

Se il vino emana un leggero odore di tappo, suggeriamo di aspettare qualche minuto prima di portarlo in tavola. Il lieve sentore generalmente si disperde in fretta. In questo caso è necessario “sboccare” la bottiglia, togliendo mezzo bicchiere di liquido per lasciare circolare l’aria liberamente e ossigenare il vino.

 

Lo spumante
Lo spumante e lo champagne vanno stappati solo al momento di servire, avendo cura di non scuotere le bottiglie.

Allentate la gabbietta di metallo che racchiude il tappo e orientate la bottiglia nella direzione più opportuna affinché l’eventuale fuga del tappo non provochi danni a persone o cose. Con la mano destra tenete saldamente il corpo centrale della bottiglia e con la sinistra afferratene il collo puntandolo verso l’alto. Ponete il pollice sul tappo tenendolo ben fermo e con la mano destra iniziate a far ruotare leggermente la bottiglia, determinando così una graduale spinta del tappo verso l’alto. Quando questo sarà quasi del tutto estratto, la pressione interna inizierà a farsi sentire, interrompete quindi la rotazione e contrastate la spinta dell’aria con la mano, in modo da farla fuoriuscire lentamente.

Tolto il tappo, pulite il collo della bottiglia con un panno asciutto.

Accertatevi che il tappo sia integro e senza odori sgradevoli. In caso contrario assaggiate il vino prima di servirlo e, se dovesse aver assorbito l’odore di tappo, provvedete a sostituire il prodotto.


Il gigante supermercati
tutte le news